Un nuovo metodo di imaging apre nuovi fronti nella cura del Neuroblastoma

13/12/2018 - Admin

Il dr. Orazio Vittorio (Children´s Cancer Institute Australia for Medical Research and Australian Centre for NanoMedicine, Sydney) e il suo team, in collaborazione con gli scienziati dell´ANSTO (Australia´s Nuclear Science and Technology Organisation), hanno sviluppato un metodo per misurare la quantità di rame all´interno dei tumori del neuroblastoma.
Vittorio è un biologo esperto di tumori pediatrici, tra cui il neuroblastoma, un tumore neuroendocrino tra i più letali in campo pediatrico, tipicamente con solo il 50% di possibilità di sopravvivenza. Nel 2016 Vittorio e il suo team hanno scoperto che questo tumore necessita alte concentrazioni di rame per vivere e espandersi; in base a questa nozione, il team ha sviluppato un farmaco (denominato Destrano-Catechina) capace di abbattere la crescita di cellule tumorali, tramite la specifica riduzione del livello di Rame. Per verificare il meccanismo curativo di tale farmaco in vivo, e non solo in modelli cellulari, Vittorio ha contattato il gruppo del dr. Giancarlo Pascali, esperto di radiochimica in ANSTO, per trovare possibili metodologie di Imaging Molecolare che possano verificare tale effetto in animali di laboratorio.

Pascali ha proposto l’uso di cloruro di rame marcato con l’isotopo radioattivo 64Cu, per monitorare come la distribuzione del rame venga modificata dall’uso della Destrano-Catechina in modelli animali. Il gruppo in ANSTO ha organizzato tali esperimenti utilizzando Tomografia ad Emissione di Positroni (PET), tecnica utilizzata anche a livello clinico, e che permette di vedere tale distribuzione radioattiva in un soggetto vivente in maniera minimamente invasiva.

Gli studi eseguiti hanno permesso di verificare che la riduzione dei livelli di Rame indotta dalla Destrano-Catechina era ripetibile e statisticamente significativa se confrontata a cavie non sottoposte a tale trattamento. Inoltre, lo studio PET ha permesso di verificare la mancanza di effetti collaterali al di fuori dei tessuti tumorali.
I risultati di tale ricerca aprono nuovi fronti nella cura del Neuroblastoma ed altre tipologie di cancro, tramite la scoperta del meccanismo di funzionamento della Destrano-Catechina, ma anche tramite l’identificazione di un nuovo metodo per seguire, ed eventualmente aggiustare in corsa, trattamenti anti-cancro.
Per saperne di piu’:
https://ccia.org.au/blog/new-imaging-method-could-help-treat-and-monitor-neuroblastoma/
https://ccia.org.au/how-targeting-copper-levels-in-tumours-could-hold-key-to-one-of-the-deadliest-childhood-cancers/
https://www.ansto.gov.au/news/collaboration-develops-new-imaging-protocol
http://www.thno.org/v08p5645.htm



Fonte: A.S. Anna Maria Fioretti

Paese: Australia

SSD: 06 - Scienze mediche