Prima edizione dell’Italian Innovation Day in Australia

18/06/2018 - Admin

Successo in Australia per la prima edizione dell’Italian Innovation Day, organizzato a Melbourne il 6 giugno e ad Adelaide l’8 giugno, con l’obiettivo di far conoscere le startup italiane anche in questo Paese e per dare a questi mercati una visione del made in Italy di nuova generazione.

Gli eventi di promozione sono stati organizzati grazie al supporto dei Consolati italiani di Melbourne e Adelaide e dei Consoli Pierluigi Trombetta e Roberta Ronzitti. Otto le startup che si sono confrontate con gli investitori australiani, riscuotendo notevole interesse e creando reali opportunità di business con i partner locali finanziari e industriali (circa 120 gli intervenuti): Vegea, che dagli scarti alimentari della produzione di vino produce tessuti sintetici; Biospremi, che grazie ad un frantoio innovativo è in grado di produrre il 20% in piu’ di olio senza l’utilizzo di acqua e riduce del 30% il consumo di energia elettrica; Amyko Amuuko che produce un sistema di identificazione e geolocalizzazione del bestiame per il monitoraggio degli animali e la tracciabilita’ della filiera produttiva; Wenda, che guarda alla tracciabilita’, qualita’ e all sicurezza alimentare del prodotto che viaggia nella filiera; Wise, che produce una nuova tipologia di elettrodi per la neuromodulazione; Value Biotech, che con il suo Robot opera senza lasciare cicatrici, e ha vinto il Premio Leonardo nel 2017; Ermes security, che ha ideato un sistema che permette ai dispositivi elettronici di bloccare ogni forma di tracciabilita’ e Senso che realizza vetrine tecnologiche “immersive” per i prodotti di lusso.



Fonte: MAECI

Paese: Australia

SSD: 04 - Scienze della terra, 05 - Scienze biologiche, 07 - Scienze agrarie e veterinarie, 09 - Ingegneria industriale e dell′informazione