Italia-Sudafrica: nuova ricerca congiunta per lo sradicamento della malaria

25/05/2018 - Admin

In occasione dell’avvio del progetto collaborativo tra Italia e Sudafrica “New generations drugs against Plasmodium falciparum transmission for malaria eradication“, il 22 maggio u.s. si è tenuto a Roma un incontro presso l’Istituto Superiore di Sanità,  per evidenziare l’impegno di Italia e Sudafrica a rafforzare le collaborazioni strategiche nella ricerca innovativa biomedica per la salute globale e contro le malattie infettive.

Nel meeting – a cui hanno partecipato rappresentanti del Dicastero e esperti dal mondo della sanità – si sono discusse le sfide riguardanti la lotta contro la malaria in Africa e gli sforzi correnti per sviluppare nuovi medicinali contro i parassiti della malattia. Nostante i notevoli progressi fatti negli ultimi 15 anni nel ridurne l’incidenza  – hanno osservato i ricercatori –  il peso globale del morbo è ancora intollerabile: si registrano 215 milioni di casi e 415.000 morti all’anno in 97 paesi endemici.

La ricerca – finanziata dal Ministero della Salute italiano all’interno del Protocollo Esecutivo  di cooperazione scientifica e tecnologica Italia-Sudafrica 2018-2020, sottoscritto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con il Dipartimento Sudafricano di Scienza e Tecnologia e la Fondazione di Ricerca Nazionale Sudafricana – punta a dare un significativo contributo alla sfida planetaria di eliminare radicalmente la malattia.



Fonte: MAECI

Paese: Italia, Sudafrica

SSD: 06 - Scienze mediche, 07 - Scienze agrarie e veterinarie