Italia-Serbia firmato il Protocollo Esecutivo di cooperazione scientifica e tecnologica 2019-2021

11/12/2018 - Admin

Il 5 Dicembre 2018 a Belgrado ha avuto luogo la terza sessione della commissione congiunta Italia-Serbia, periodico momento di confronto previsto dall’art. 8 dell’Accordo di Cooperazione Scientifica e Tecnologica tra Italia e Serbia, firmato nel dicembre 2009, ed entrato in vigore nel febbraio 2013.

Le delegazioni dei due Paesi, guidate per l’Italia dall’Ambasciatore italiano in Serbia Carlo Lo Cascio, e per la Serbia dal Ministro dell’Istruzione, Scienza e Sviluppo Tecnologico Mladen Šarčević, dopo aver esaminato i risultati della cooperazione scientifica e tecnologica bilaterale, hanno riconosciuto la crescente importanza della scienza e della tecnologia per le relazioni economiche, sociali e culturali tra i due Paesi e hanno concordato di estendere la cooperazione multilaterale, anche verso i programmi di ricerca a livello internazionale ed europeo, con particolare riguardo al programma Horizon 2020.  Successivamente i due capi delegazione hanno firmato  il  Protocollo Esecutivo 2019-2021.

Al nuovo PE è stata allegata la lista dei progetti bilaterali che potranno accedere ogni anno alla richiesta di finanziamento, selezionati tra quelli raccolti con il bando pubblicato da maggio e luglio 2018 in sei specifiche aree: scienze di base; salute e benessere; agricoltura e tecnologia alimentare; energia sicura, pulita ed efficiente: sviluppo e protezione ambientale; tecnologie dell’informazione e della comunicazione, comprese le tecnologie applicate a eredità culturale; produzione e trattamento avanzati, nanotecnologie e biotecnologie. Dodici i  progetti congiunti per la mobilità dei ricercatori che l’Italia ha dato disponibilità a finanziare e sette i progetti di Grande Rilevanza che potranno essere finanziati a livello bilaterale nel corso del triennio.

Testo del protocollo esecutivo

 



Fonte: www.esteri.it

Paese: Italia, Serbia

SSD: 00 - Diplomazia scientifica