Intelligenza artificiale, l’Italia si presenta a Londra

07/02/2019 - Admin

All’Ambasciata d’Italia a Londra si è svolto il 24 gennaio l’evento dal titolo “Towards an Italian Strategy on Artificial Intelligence. A Dialogue with UK Counterparts”, quarto appuntamento del ciclo Italy4Innovation organizzato dall’Ambasciata per favorire  il dialogo bilaterale in tema di innovazione. All’incontro ha presenziato una folta missione di attori istituzionali, della ricerca e del mondo accademico italiano. Nell’Intelligenza Artificiale (AI) il Regno Unito è la realtà più avanzata in Europa, leader in tema di ricerca, sviluppo e applicazione di tecnologie, seconda nel mondo solo a USA e Cina. Nel Paese ha sede il prestigioso Alan Turing Institute, centro pioneristico per la AI, e alcune delle realtà imprenditoriali più importanti del comparto a livello globale.

L’Ambasciatore d’Italia Raffaele Trombetta nel suo intervento d’apertura ha ricordato l’importanza che il governo italiano attribuisce al tema, confermata dagli specifici fondi previsti dalla legge di bilancio 2019 e dal gruppo di lavoro istituito al fine di elaborare la strategia italiana in materia.
Una disamina sulla realtà della AI in Italia e gli obiettivi che ci si pone con la prossima strategia sono stati illustrati dall‘Avv. Marco Bellezza, Consigliere Giuridico per le comunicazioni e l’innovazione digitale del Ministro dello Sviluppo economico e dal Prof. Giuseppe Valditara, Capo Dipartimento per la Formazione superiore e per la Ricerca del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca.

La delegazione italiana, organizzata in collaborazione con l’Ambasciata britannica a Roma e l’Ufficio britannico UK Science & Innovation ha avuto  a seguire una fitta serie di incontri, con l’Alan Turing Institute, con l’Imperial College, con l’Office for AI (agenzia pubblica britannica per il coordinamento delle politiche pubbliche a sostegno del settore) e il Digital Catapult (centro a finanziamento pubblico-privato per la crescita delle startup digitali, in modo particolare nei settori afferenti alla machine intelligence e sue possibili applicazioni). Importante anche l’incontro con il Data Ethics Team DCMS, centro istituito per studiare le ripercussioni etiche circa l’accesso, il trattamento e la conservazione dei dati che sono la risorsa primaria per il funzionamento dei sistemi di intelligenza artificiale.

 



Fonte: Esteri.it; Ambasciata d'Italia a Londra

Paese: Gran Bretagna

SSD: 00 - Diplomazia scientifica, 01 - Scienze matematiche e informatiche