Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo, la scienza italiana si presenta in Giappone

27/04/2018 - Admin

L’Ambasciata Italiana a Tokyo, per celebrare la prima edizione della Giornata della Ricerca Italiana nel Mondo, ha organizzato presso l’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo la mostra “Tecnologie spaziali: dalle stelle alla sicurezza per Fukushima“.

La mostra  realizzata in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), e dedicata a oggetti e strumenti sviluppati per la ricerca nello spazio, è stata accompagnata da tre seminari scientifici divulgativi, che hanno illustrato esempi di attività di ricerca italiane di eccellenza, svolte da ricercatori che collaborano attivamente con il Giappone.

Sono intervenuti Marco Casolino, ricercatore dell’INFN di Roma e Team Leader al Riken, centro di ricerca giapponese, che nel suo intervento  ha parlato de “L’esplorazione dello spazio: dai fumetti all’esperimento JEM-EUSO“, discutendo di come nei fumetti si possa trovare scienza esatta rilevante per la ricerca spaziale. Barbara Mecheri, ricercatrice presso l’università di Roma Tor Vergata, nel suo intervento “Energia dai rifiuti: innovazione sostenibile con sistemi bioelettrochimici” ha illustrato come sia possibile sfruttare tecnologie bioelettrochimiche per produrre elettricità dai rifiuti e allo stesso tempo smaltirli. Luca Pellegrino, ricercatore del CNR-SPIN di Genova, in “Microsistemi e cristalli” ha spiegato come si sviluppano dispositivi micro e nano-meccanici a partire da materiali innovativi, per l’applicazione in molti dispositivi elettronici portatili di uso quotidiano.

L’evento ha riscontrato grande successo di pubblico, dimostrando da un lato il grande interesse per la scienza e tecnologia della popolazione giapponese, e dall’altro l’immagine fortemente positiva che la ricerca italiana ha in Giappone.

“Si è trattato di una straordinaria iniziativa di diplomazia scientifica, fortemente sostenuta dalla Farnesina e da noi dedicata al quanto mai attivo mondo della ricerca italiana in Giappone”, ha commentato l’Ambasciatore d’Italia Giorgio Starace. “Alla Giornata della Ricerca seguirà, il prossimo 30 maggio, la terza edizione dell’Italian Innovation Day, evento organizzato dall’Ambasciata in collaborazione con JETRO (Japan External Trade Organization) e NTT Data, una delle più grandi aziende di ICT in Giappone, cui parteciperanno 10 start-up italiane interessate al mercato giapponese”.



Fonte: MAECI

Paese: Giappone

SSD: 02 - Scienze fisiche, 03 - Scienze chimiche, 05 - Scienze biologiche