ALL – vivere all’italiana: la scienza italiana in Messico nel 2018

22/03/2019 - Admin

La Farnesina in collaborazione con MIBAC, MIUR, RAI, Società Dante Alighieri ed altri partner della diplomazia culturale ha lanciato nel 2016 il piano di promozione integrata dell’Italia all’estero “VivereALL’Italiana”. Il Piano ha l’obiettivo di proporre una strategia istituzionale di tutto il Sistema-Paese, che mira a rafforzare il nostro posizionamento nel contesto globale attraverso iniziative coordinate di promozione culturale, economica e scientifica.

Riportiamo di seguito le iniziative organizzate nel 2018 nell’ambito del piano di promozione integrata dall’Ambasciata d’Italia a Città del Messico e dall’Istituto italiano di cultura in Messico che hanno riguardato temi scientifici.

Conferenza per il Giorno del ricordo 2018
Città del Messico, 13 febbraio.
In occasione del Giorno del Ricordo, l’Istituto Italiano di Cultura ha presentato la conferenza del Prof. Raffaele Moro dal titolo “Italia sconosciuta. Istria, Fiume e Dalmazia, Terra rossa… Terra italiana”, con una ricostruzione storica dei fatti accaduti tra il 1943 e il 1947 nei territori dell’antica frontiera orientale italiana (Venezia Giulia, Istria e Dalmazia). Le vicende di quegli anni vengono inquadrate in un più ampio orizzonte storico, che abbraccia eventi analoghi accaduti in Europa nel corso del Novecento.

“I segreti della natura per la lotta al riscaldamento globale”. Conferenza di Luca Celardo
Città del Messico, 27 febbraio.
Ricercatore dell’Instituto de Física de la Benemérita Universidad de Puebla, Luca Celardo è uno specialista di meccanica quantica, biologia quantica e caos quantico. Dal momento che l’energia impiegata dall’umanità in un anno viene fornita da Sole in un’ora, lo studio della fotosintesi e la ricreazione dei suoi processi potrebbe aiutare a costruire dispositivi capaci di raccogliere in modo efficiente l’energia solare. Ciò apre un nuovo campo di studio della biologia quantica.

Dall’emergenza della gravidanza adolescenziale alla violenza femminicida: elementi di analisi
Città del Messico, 7 marzo.
Conferenza a cura di Raffaella Schiavon (ginecologa, consulente indipendente) e Emanuela Borzacchiello (Centro de investigación interdisciplinario della UNAM). Mentre la fecondità generale in Messico continua a scendere, le gravidanze di adolescenti e bambine minori di 15 anni sono in crescita. Sebbene molti siano i fattori in gioco, le analisi e le interviste con le interessate indicano che una delle cause principali è il modello radicato della violenza di genere.

“La luce nel mondo che non si vede”. Conferenza scientifica
Città del Messico, 14 marzo.
Conferenza di Giuseppe Pirruccio dell’Istituto di Fisica dell’UNAM. La luce è uno dei fenomeni fisici più interessanti a cui l’uomo è esposto costantemente. La luce visibile, che in realtà è soltanto una piccola parte della radiazione elettromagnetica, è di particolare importanza per tutte le attività dell’uomo. Numerose sono le interazioni della luce con materiali dotati di nanostrutture e le possibili applicazioni pratiche. Pirruccio, laureato in fisica all’Università di Padova, ha conseguito un dottorato in nanofotonica all’Istituto AMOLF.

Giornata della Scienza Italiana nel Mondo 2018
Città del Messico, 12 aprile.
In occasione della prima edizione della Giornata della Scienza Italiana nel Mondo, che si celebra il 15 aprile (giorno di nascita di Leonardo da Vinci). l’Ufficio di Cooperazione Scientifica e Tecnologica dell’Ambasciata d’Italia in Messico, l’Istituto Italiano di Cultura e l’Associazione di Ricercatori Italiani in Messico ARIM hanno presentato il programma delle attività “Messico e Italia, esperienze condivise” e si è inaugurata la mostra fotografica “Energia della Natura”.

Disastri e gestione del rischio con focus multidisciplinare
Città del Messico, 15 aprile.
Nell’ambito della prima Giornata Mondiale della Scienza Italiana nel mondo, il 15 aprile si è svolto, presso il Museo di Geofisica della UNAM, l’evento a carattere divulgativo “Desastres y manejo del riesgo con enfoque multidisciplinario”, organizzato dall’Ambasciata, in collaborazione con l’Associazione dei Ricercatori Italiani in Messico e il Museo di Geofisica della UNAM. Durante l’incontro si sono tenute alcune conferenze divulgative e si sono svolte visite guidate gratuite al museo.

Simposio México – Italia
Cuernavaca, 24-25 settembre.
Convegno di studi organizzato dall’addetta scientifica dell’Ambasciata presso l’Università Autonoma dello Stato di Morelos dedicata alle piante medicinali, con la partecipazione di accademici italiani e messicani, comunità indigene, agricoltori, imprenditori italiani e messicani e personalità del settore governativo. Si è cercato di trovare un punto di incontro tra i vari settori tramite una prospettiva sociale e di conservazione ambientale.

Terza riunione dei ricercatori italiani in Messico
Città del Messico, 25-26 ottobre.
Nei giorni 25 e 26 di ottobre si è svolta a Città del Messico, presso l’Istituto Italiano di Cultura, la terza riunione dei ricercatori italiani in Messico. L’evento è stato organizzato congiuntamente dall’Ambasciata e dalla Associazione Ricercatori Italiani in Messico – ARIM. L’incontro è stato aperto dalla lectio magistralis del Dr. Federico Di Paolo (Instituto Volcanológico de Canarias – INVOLCAN), invitato nel quadro della prima Giornata Mondiale della Scienza Italiana. Il Dr. Di Paolo ha replicato la sua conferenza presso l’IPN.

Conferenza magistrale sulla Resilienza dei Centri Storici
Città del Messico, 23 novembre.
Presentazione del Centro di Resilienza dei Centri Storici (CERHER), promosso dall’Accademia dei Lincei e dalla Presidenza della Repubblica, da parte del Prof. Antonio Sgamellotti e della dott.ssa Virginia Lapenta presso l’Accademia Messicana di Ingegneria.

 

Per ulteriori informazioni: https://www.esteri.it/mae/it/politica_estera/promozione-integrata-del-sistema/vivere-all-italiana.html



Fonte: esteri.it

Paese: Messico

SSD: 00 - Diplomazia scientifica