Adotta una PMI italiana

04/04/2019 - Unioncamere

La Rete dei PID (Punti Impresa Digitali) delle Camere di commercio cerca “Mentor” per  l’innovazione delle imprese

La Rete dei PID (Punti Impresa Digitali) delle Camere di commercio ha avviato il processo di candidatura dei “Mentor”, figure specializzate che supporteranno le imprese via Web per individuare e/o attuare strategie di digitalizzazione dei propri processi produttivi.

Il servizio di mentoring ha come obiettivo la progettazione, gestione o sviluppo di processi di cambiamento e di innovazione digitale, con particolare riferimento alle tecnologie Impresa 4.0 (Big data, data analytics, cybersicurezza e business continuity, cloud, manifattura avanzata, manifattura additiva, ecc.).

I ricercatori iscritti a Innovitalia con esperienza in ambiti che includono non solo il digitale ma anche ulteriori temi di interesse per le imprese che accedono alla Rete dei PID (es. supporto nella gestione dell’innovazione, nell’internazionalizzazione, ecc.) possono candidarsi.

Il servizio prevede 20 ore di assistenza gratuita – realizzata in presenza e/o in modalità web, su un arco temporale variabile – per realizzare interventi concordati.

A conclusione del programma è prevista la possibilità per il mentor di proporre all’impresa un percorso di consulenza a pagamento come prosecuzione o consolidamento di quanto avviato, e il cui rapporto sarà disciplinato direttamente tra mentor e impresa senza alcun coinvolgimento o ruolo del PID.

Per inviare la propria candidatura a mentor della Rete dei PID è necessario scaricare e compilare il form  e inviarlo alla Segreteria nazionale del Progetto PID: pid.cciaa@unioncamere.it

In allegato al documento si trova  anche il regolamento del servizio di mentoring, che specifica dettagliatamente le modalità di funzionamento del Servizio.

Approfondimenti

I PID (88 punti dislocati su tutto il territorio nazionale) sono strutture create nell’ambito del Network Nazionale Impresa 4.0 con l’obiettivo di favorire la diffusione della cultura e della pratica del digitale nelle micro/piccole/medie imprese, aiutandole a cogliere le opportunità offerte dalla IV Rivoluzione industriale e dalle tecnologie abilitanti 4.0 (es. big data e analytics, internet of things, manifattura additiva, ecc.).

I principali servizi della rete dei PID sono:

  • Formazione e aggiornamento delle imprese attraverso incontri dedicati alle tecnologie abilitanti;
  • misurazione del livello di maturità digitale, attraverso un self-assessment o un assessment guidato condotto direttamente in azienda;
  • erogazione di voucher per l’acquisto di servizi di formazione e/o consulenza e/o tecnologie abilitanti;
  • orientamento verso le strutture più specialistiche presenti sul territorio nazionale in grado di supportare le imprese nell’avvio di processi di trasformazione in chiave 4.0,
  • servizi di mentoring per supportare le imprese nella realizzazione di progetti digitali.

Per ulteriori informazioni potete consultare il portale nazionale dei PID puntoimpresadigitale.camcom.it oppure contattare pid.cciaa@unioncamere.it



Fonte: Unioncamere

Paese: Tutti i paesi

SSD: 01 - Scienze matematiche e informatiche, 02 - Scienze fisiche, 03 - Scienze chimiche, 07 - Scienze agrarie e veterinarie, 08 - Ingegneria civile e Architettura, 09 - Ingegneria industriale e dell′informazione, 12 - Scienze giuridiche, 13 - Scienze economiche e statistiche