Un convegno per i ricercatori italiani di Monaco di Baviera

01/04/2016 - Admin

Dove: Monaco di Baviera

Quando: 27/04/2016


monacoLa vicinanza geografica tra Monaco di Baviera e l’Italia, l’alta qualità della vita e la presenza sul territorio di centri di ricerca di primaria importanza, hanno portato, negli ultimi anni, un numero crescente di ricercatori italiani a trasferirsi in quella che viene definita “la città più a nord d’Italia”, Monaco di Baviera.

Particolare rilevanza assume quindi il primo convegno ufficiale dei ricercatori italiani che vivono e operano a Monaco di Baviera, che si terrà mercoledì 27 aprile (ore 19) presso l’Istituto italiano di cultura. L’incontro è Promosso dall’Iic (con la collaborazione del Forum Italia e.V.), dall’Associazione internazionale dei ricercatori italiani (Airicerca), con il patrocinio del Consolato generale d’Italia di Monaco.

Ad aprire i lavori il saluto del console Renato Cianfarani; relatori saranno Elisa Romanelli (PhD), Ulrico Pekelsen (PhD) e Leone Rossetti (PhD). “L’obiettivo principale del convegno – si legge nella nota di presentazione – è incrementare una rete di connessioni, al fine di facilitare gli scambi delle idee e delle informazioni tra i ricercatori. In secondo luogo, la manifestazione si propone di mettere in luce l’eccellenza dei ricercatori italiani in Germania. Airicerca, organizzazione no-profit che connette oltre 14.000 ricercatori in tutto il mondo, si propone, infatti, tre finalità: la promozione della figura professionale del ricercatore e del suo indispensabile ruolo nella società; il networking fra i ricercatori italiani in Italia e nel mondo, attraverso l’organizzazione di momenti di incontro e di confronto; la divulgazione ad un pubblico non specializzato di conoscenze provenienti dal mondo della ricerca”.



Fonte: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Paese: Germania

SSD: 00 - Diplomazia scientifica