Scienza senza Frontiere all’Expo: gli studenti brasiliani incontrano le aziende

01/10/2015 - Admin

Dove: Padiglione del Brasile, Expo Milano

Quando: 07/10/2015


timthumbGli studenti universitari di nazionalità brasiliana che si trovano in Italia grazie al programma “Scienza senza Frontiere”, circa 700, incontreranno le imprese italiane che hanno manifestato interesse  ad offrire possibilità di stage e lavoro dopo la laurea. L’incontro –  organizzato dall’Ambasciata del Brasile in Italia e dall’Università di Bologna (Segreteria tecnica del programma in Italia), con la collaborazione dell’Ambasciata italiana in Brasile – si svolgerà il prossimo 7 ottobre, dalle 14 alle 18, presso l’auditorio situato nel padiglione del Brasile ad Expo Milano 2015.

Con il programma “Scienza senza Frontiere” il Brasile offre a studenti universitari e ricercatori nel campo delle scienze esatte e della salute l’opportunità di svolgere un periodo di studio all’estero. Nel quadriennio 2012-2015 sono state erogate per questo obiettivo 100mila borse di studio, caratterizzate dal forte orientamento del programma alla collaborazione con il mondo produttivo. L’Italia è stata uno dei primi Paesi ad aver sottoscritto nel 2012 un memorandum tra CAPES (Agenzia del Ministero dell’educazione brasiliano) e il Gruppo GEI (che riunisce le maggiori aziende italiane in Brasile) per consentire la partecipazione delle imprese italiane al programma.

Con  4.000 borse di studio, il nostro Paese è la nona destinazione scelta dagli studenti brasiliani. Per coordinare l’offerta italiana, dal 2014 è attivo un portale web che consente  di pubblicare offerte di tirocinio e visualizzare i curriculum dei borsisti in Italia. Hanno aderito al portale più di 100 aziende (tra cui molte PMI) con un’offerta tra gennaio e giugno 2014 di 217 tirocini.

Approfondimenti


Fonte: Ambasciata d'Italia a Brasilia

Paese: Italia, Brasile

SSD: 00 - Diplomazia scientifica, 07 - Scienze agrarie e veterinarie